Scambi culturali

Documenti, Fotografie, Carte e antichi strumenti

I Consorzi cercano di promuovere lo studio di tutto quanto attiene l'antico reticolo idraulico bolognese; a tal fine si invita chiunque abbia notizie, documenti, fotografie ed elaborati grafici inerenti il tema in argomento, a fornirli in copia (a spese dei Consorzi) o qualora lo ritenga opportuno in originale, avendo nel caso la certezza che tale dono sarà correttamente evidenziato.

Uguale interesse si ha per vecchi strumenti, attrezzi, carte, cartoline, lettere e racconti attinenti i lavori e la vita vissuta attorno ai canali.

Al numero d'ufficio o lasciando un messaggio nella e-mail del Consorzio sarà possibile contattarci per arricchire il patrimonio di informazioni inerente il sistema dei canali.

Consapevoli dell'importanza e della unicità dell'esperienza maturata a Bologna si tende ad approfondirla per migliorare le scelte future, ma proprio in questo senso si è altrettanto consci che altre realtà in altri luoghi hanno certamente raggiunto elevati livelli di specializzazione; pertanto pur rimanendo affettivamente e culturalmente legati alla propria città è indispensabile allargare l'orizzonte a tutte quelle esperienze che vedono l'uomo impegnato nella difficile arte di governare l'acqua.

Essendo elemento base (così era ritenuta per millenni) per la vita oltre che per le attività dell'uomo, esiste una via d'acqua anche nella poesia, nella pittura, nella religione, nella medicina, nella magia e nelle interazioni fra queste.